Come viene somministrato Trastuzumab (Herceptin®)

Trastuzumab (Herceptin®) viene somministrato  per via venosa o sottocutanea ogni settimana o ogni tre settimane.

La prima volta Trastuzumab (Herceptin®) viene somministrato in 90 minuti ed è necessario rimanere in osservazione per un paio di ore per escludere reazioni acute al medicamento. In caso di reazioni al farmaco, le volte successive vengono somministrati prima dei farmaci come prevenzione. Le somministrazioni successive, se non ci sono stati effetti collaterali, durano 30 minuti.

La dose somministrata viene calcolata in base al peso di ogni paziente. La prima volta, viene somministrata una dose più alta (di carico) che viene ridotta dalla somministrazione successiva. Non sono previste riduzioni di dose ma il trattamento può essere sospeso, temporaneamente o definitivamente, in caso di effetti collaterali seri.

Come viene somministrato Pertuzumab (Perjeta®)

Pertuzumab (Perjeta®) viene somministrato in vena ogni tre settimane. La prima volta, viene somministrato in 90 minuti ed è necessario rimanere in osservazione per un paio di ore per escludere reazioni al medicamento. In caso di reazioni al farmaco, le volte successive vengono somministrati prima dei farmaci come prevenzione. Le somministrazioni successive, se non ci sono effetti collaterali, durano 30 minuti. La dose somministrata è fissa, non dipende dal peso o dall’altezza della singola paziente. La prima volta, viene somministrata una dose doppia (di carico) poi ridotta a partire dalla somministrazione successiva. Non sono previste riduzioni di dose ma il trattamento può essere rimandato e/o sospeso, temporaneamente o definitivamente, in caso di effetti collaterali seri.

Come viene somministrato TDM-1 (trastuzumab emtansine Kadcyla®)

TDM-1 (Kadcyla®) è somministrato in vena ogni tre settimane. La prima volta, viene somministrato in 90 minuti ed è necessario rimanere in osservazione per un paio di ore per escludere reazioni al medicamento. In caso di reazioni al farmaco, le volte successive si somministrano prima dei farmaci come prevenzione. Le somministrazioni successive, se non ci sono effetti collaterali, durano 30 minuti. La dose viene calcolata in base al peso di ogni paziente. In caso di effetti collaterali seri o di intolleranza, sono effettuate riduzioni di dose e il trattamento può essere rimandato o sospeso, temporaneamente o definitivamente.

Testo redatto da  Olivia Pagani, oncologo medico – marzo 2020